Alessandro Nassiri nasce a Milano nel 1975, dove vive e lavora, laureando in Lettere, Storia dell'Arte, e dal 2000 fotografo. Nel '95, quasi per caso, inizia a lavorare come assistente di alcuni fotografi, tra cui Andrea Martiradonna. Espone nel Giugno 2001 al Museo di Villa Ghirlanda nella mostra "Dal quartiere" organizzata dal Politecnico di Milano e dal Comune di Cinisello Balsamo. Nell'Ott. 2002 espone all'ottagono della galleria Vittorio Emanuele di Milano un reportage fotografico sull'artigianato per la mostra "l'Ingegno nelle mani", Unione Artigiani di Milano. Ha partecipato alla realizzazione di alcuni cortometraggi tra cui "Contrappunto urbano" di Sergio Lo Cascio. La sua fotografia nasce per raccontare storie attraverso immagini, rivolgere lo sguardo ai particolari del quotidiano, alle azioni di tutti i giorni senza cercare necessariamente un impatto scioccante, un'inquieta ricerca di qualcosa a metˆ strada tra poesia e divertimento. Voyeur curioso ed indagatore dei particolari ai margini della nostra memoria visiva, Alessandro ritrae individui attraverso la fotografia delle loro mani accompagnata da nome ed etˆ, afferra storie di uomini e donne in particolari nascosti e periferici della loro immagine. A questo progetto affianca una ricerca sul territorio con lo sguardo rivolto "in basso", alle pavimentazioni di piazze ed ai particolari di edifici.